BENVENUTO
va | es | it | en

 LE FESTE

            L’inizio del calendario festivo a Potries coincide con la sfilata dei re Magi. Nel mese di febbraio ha luogo una delle feste che più radicamento e accettazione populare ha nella nostra regione, ci referiamo al tradizionale Porrat de Sant Blai (San Biagio). L’onomastico di questo santo e martire si commemora il terzo febbraio, ma con l’andare degli anni il caratteristico pellegrinaggio si è convertito in un importante punto di riferimento culturale e festivo, con una variatissima offerta di attività estensiva a tutta la prima quindicina del mese di febbraio. È tradizione che i fedeli, quando vanno nella chiesa parrocchiale, si sfreghino la gola con la relquia del santo que lí ci conserva, seguendo cosí il rituale di purificazione e protezione contro le malattie, infatti sant Biaggio è il protettore delle malattie della gola.

In seguito ci troviamo con la festività di Sant Vicent Ferrer (San Vincenzo Ferrer), il primo lunedì dopo Pasqua, e la tradizione di visitare i malatti in processione (els combregats, cioè i comunicati). Nel mese di maggio si celebrano le comunioni, un’intensa giornata festiva per la maggior parte degli abitanti del paese. Continuamo con la festività di Sant Joan (San Giovanni) la notte del 23 giugno e il classico falò nella piazza anche se, anni fa, la festa aveva luogo intorno alla via di Sant Joan Baptista. Il 6 Agosto si celebra a Potries la festività di Sant Salvador (San Salvatore), tempo fa si trattava di una giornata piena di attività ludiche (mangiata di cioccolata, gioco dell’albero della cuccagna, ballo,..) che si svilupavano nella via che porta lo stesso nome e costituiva un’interessante festa di quartiere, della quale si conserva oggi giorno la tradizionale messa mattutina nella chiesa del eremo. Arriviamo cosí alle Feste Maggiori nell’ultima settimana di agosto, per chiudere il ciclo con le feste di Natale.